Escursione sul Monte Baldo – Lago di Garda

Il Lago di Garda offre molteplici escursioni per gli amanti del trekking, sono infatti numerosi i sentieri percorribili lungo le coste del Garda tra cui il Sentiero del Ponale e il Sentiero Busatte-Tempesta.
Se volete avere una vista panoramica dell’intero Lago di Garda, il consiglio è quello di salire sul Monte Baldo e intraprendere uno dei tanti sentieri disponibili.

sentieri garda

Il Monte Baldo è un massiccio montuoso con un’altezza massima di 2218 metri che si erge tra le province di Trento e Verona, tra il fiume Adige ed il lago di Garda.
La particolare posizione geografica permette di godere di uno straordinario panorama da una terrazza naturale facilmente raggiungibile con funivia.

Questa montagna vive in ogni stagione: in inverno è un paradiso per gli amanti della neve e dello sci, nelle altre stagioni attira per le sue fioriture. Oltre a vari percorsi per fare trekking, la funivia di Malcesine offre delle partenze mirate per i mountain bikers ed è un paradiso conosciuto da parapendisti di tutto il mondo.

È soprannominato “Giardino d’Europa” in quanto l’influenza climatica del lago sull’altitudine permette la convivenza di vari ambienti naturali, dalla macchia mediterranea sino ai pascoli ed alle rocce delle cime più alte. È quindi il luogo ideale per osservare specie faunistiche e botaniche che altrove sono ormai rare da ammirare ed è perfetto per gli escursionisti ed appassionati capaci di amare e rispettare l’incanto di questo ambiente.

panorama monte baldo

Funivia del Monte Baldo

Per salire a 1790 metri di altezza bisogna prendere la funivia Malcesine Monte Baldo. È possibile lasciare l’auto in uno dei due parcheggi adiacenti alla funivia, il costo è variabile in base alle ore di permanenza (1,50€ 1h – 6,50€ 5h – 15€ per tutta la giornata).

Per la salita dalla stazione di Malcesine le corse iniziano alle 08:00 e proseguono ad intervalli di 30 minuti fino alle 18:00. Per la discesa dalla stazione del Monte Baldo le corse iniziano alle 08:15 e proseguono ad intervalli di 30 minuti fino alle 18:45.

Il tragitto in funivia si divide in due tratti: con la prima cabina si raggiunge San Michele, dopodiché si scende e si aspetta l’altra cabina che conduce fino ai 1790 metri ed è molto particolare in quanto durante la salita ruota a 360 gradi su sé stessa e regala scorci meravigliosi sul lago e le montagne circostanti.

funivia monte baldo malcesine

Il biglietto A/R per la funivia da Malcesine al Monte Baldo ci è costato 15 euro ciascuno.

C’è anche la possibilità di acquistare i ticket online, ma noi abbiamo preferito comprarli in biglietteria perché a causa del meteo non avevamo ancora deciso il giorno preciso per fare l’escursione.

Essendo arrivati molto presto per prendere la prima funivia, non abbiamo trovato fila alla cassa.

Per avere maggiori informazioni sulle tariffe consultate il sito https://funiviedelbaldo.it/it/orari-e-tariffe/

Come raggiungere la funivia del Monte Baldo

Provenendo da Trento dall’autostrada A22 bisogna uscire a Rovereto Sud, seguire le indicazioni per Torbole e poi per Malcesine.

Provenendo da Verona dall’autostrada A22 bisogna uscire ad Affi, seguire le indicazioni per Garda e poi per Malcesine.

Noi siamo partiti in auto da Pacengo e ci abbiamo impiegato circa un’ora.

C’è la possibilità di raggiungere la funivia anche in autobus, in battello o in traghetto.
Per avere maggiori informazioni consultate il sito https://funiviedelbaldo.it/it/dove-siamo

monte baldo

Abbigliamento per salire sul Monte Baldo

Alle 8:30 eravamo già a 1790 metri di altezza, la temperatura era piuttosto bassa e c’era vento infatti abbiamo indossato una felpa pesante. Nel pomeriggio invece faceva molto caldo anche in maniche corte.

Il consiglio è quello di vestirsi a cipolla e di indossare le scarpe da trekking per poter camminare con facilità.

funivia del monte baldo

Sentieri al Monte Baldo

Arrivati in cima siamo rimasti fin da subito colpiti dal panorama: l’azzurro del Lago di Garda che si fonde con quello del cielo e distese verdi a perdita d’occhio.

Tra i vari sentieri abbiamo deciso di percorrere l’ANELLO DELLA COLMA, un percorso panoramico lungo 3,6 km adatto anche a famiglie con bambini.
Uscendo dalla stazione della funivia abbiamo intrapreso il sentiero di sinistra che porta in direzione nord sul crinale del Monte Baldo. Dopo qualche metro si arriva ad uno spiazzo in cui è presente il bar/ristorante “La capannina” e uno stand che vende sciarpe di Alpaca, un simpatico mammifero della famiglia dei camelidi addomesticato e allevato soprattutto per utilizzarne la lana che abbiamo incontrato all’inizio del sentiero.

alpaca

Proseguendo il panorama diventa sempre più bello perché si cammina sulla cresta del monte e sia a destra che a sinistra si gode di una vista spettacolare sul lago di Garda e le montagne.

Segue un balcone naturale che è un ottimo punto di osservazione, tirate un sospiro profondo e godetevi il panorama.

panorama lago di garda monte baldo

Il tratto successivo è leggermente più difficile in quanto il sentiero è in discesa e si restringe, è costituito da ciottoli e sassolini che possono farvi scivolare, quindi prestate attenzione.

Sulla strada si incontra anche una ex stazione della guardia di finanza che risale ai tempi della guerra ed oggi è diventato un accogliente rifugio.

Per concludere il sentiero ad anello e tornare alla stazione della funivia bisogna seguire il sentiero 651 risalendo una strada bianca.
Per chi non volesse affrontare la discesa sul sentiero 651 può tornare indietro dal crinale del Monte Baldo.

Pranzo al Monte Baldo

Arrivata l’ora di pranzo ci siamo fermati al Ristorante Baita dei Forti, un locale caratteristico situato a 20 metri dall’arrivo a monte della Funivia Malcesine-Monte Baldo (1790 metri).

baita dei forti monte baldo

La cucina offre piatti tipici montani a base di canederli, polenta, cervo, capriolo, gulasch, funghi e altre specialità culinarie, come pane, strudel e svariati dolci fatti in casa.

Ha molti posti a sedere sia all’interno che all’esterno: se avete intenzione di pranzare all’interno vicino alla vetrata con vista vi consiglio di prenotare, all’esterno trovate molte sistemazioni all’ombra e sdraio.

Abbiamo ordinato stinco di maiale con polenta e funghi e strudel di mele con crema di vaniglia.

Il Monte Baldo merita sicuramente una visita, è stata una giornata alternativa davvero piacevole.

lago di garda monte baldo

La montagna è terapeutica, stare lontani dai rumori e dal ritmo frenetico della vita di città aiuta la mente, combatte lo stress ed allontana l’ansia.

Condividi

Lascia un commento