Salita al Monte Legnoncino - Giada Mille Esperienze

Salita sul Monte Legnoncino e Rifugio Roccoli Lorla

8 Ottobre 2018Giada

Qual è il miglior modo di salutare l’estate che sta finendo? Con una passeggiata in montagna!

La meta della nostra domenica è stata il Monte Legnoncino, un punto molto panoramico delle montagne del Lago di Como situato nella Valvarrone, all’estremità occidentale delle Orobie.

Il Monte Legnoncino, alto 1700 metri, offre passeggiate ricche di panorami mozzafiato sul versante lariano del Lago di Como. Il punto di partenza per l’escursione è il Rifugio Roccoli Lorla.

Vista dalla cima del Monte Legnoncino

Come arrivare al Monte Legnoncino

Questa meta dista circa un’ora e mezza di auto da Milano, pertanto è ideale per organizzare una gita giornaliera.

Dal centro di Lecco si prosegue in direzione Sondrio. Seguendo la superstrada Lecco-Colico si esce a Dervio dove, prima di scendere in centro paese, si prende la strada per il bel paesino di Tremenico (indicazioni Valvarrone). Seguendo i cartelli indicatori si percorrono una serie di tornanti e la strada diventa strettissima, a volte a strapiombo e in molti punti percorribile da una sola auto.
Con l’automobile si raggiunge il parcheggio gratuito del Rifugio Roccoli Lorla (1463 metri), c’è posto per circa 30 macchine quindi è il caso di arrivare presto.

Percorso di trekking

Il sentiero inizia proprio nei pressi del rifugio Roccoli Lorla, prendete come punto di riferimento il laghetto circondato dal verde per trovare la partenza dell’itinerario. Il percorso dalla durata di 1 ora è su mulattiera in leggera salita, assolutamente adatto a tutti e ben segnalato.
Dopo circa una ventina di minuti di camminata si raggiunge un punto panoramico niente male da cui si iniziano a intravedere le montagne e il lago in lontananza. Proseguendo si arriva ad uno spiazzo dove ci sono dei tavoli in legno messi a disposizione degli escursionisti per fare un pic nic.

Monte legnoncino Tavoli

Il panorama sul Lago di Como, la Valvarrone e i Piani di Spagna all’inizio della Valtellina è sensazionale.

La vista è già superba da questo punto, ma volendo si può raggiungere la vetta ove si gode di un ampio panorama a 360° in compagnia della madonnina e della croce metallica che svetta sopra il Lago di Como. Per tornare al punto di partenza basta percorrere il sentiero a ritroso, la discesa dura circa 30 minuti.

Vista monte legnoncino

Pranzo al Rifugio Roccoli Lorla (1463 m.)

Per pranzo ci siamo fermati al Rifugio Roccoli Lorla, circondato da rigogliose faggete e splendidi lariceti.
Vi consiglio di prenotare un tavolo soprattutto se andate nei mesi caldi in quanto, nonostante la strada per raggiungerlo non sia delle migliori, attira moltissimi escursionisti.

Rifugio Roccoli Lorla

Abbiamo ordinato piatti caserecci: tortelloni verdi con salsiccia e patate e cinghiale in salsa di mele con spinaci. Per non farci mancare nulla abbiamo mangiato anche il dessert: panna cotta ai frutti di bosco e crostata ai mirtilli.
È stato tutto squisito, unica pecca il prezzo leggermente elevato rispetto a quello degli altri rifugi di montagna.

Dopo pranzo è possibile rilassarsi sul prato che circonda il rifugio.

Il Monte Legnoncino è stato una piacevole scoperta, come già detto il sentiero è semplice e non richiede grandi sforzi. La prossima nostra meta potrebbe essere il Monte Legnone che con i suoi 2609 metri è la cima più alta della provincia di Lecco.

Leave a comment

Prev Post

Parco Grotta Cascata del Varone - Giada Mille Esperienze

Parco Grotta Cascata del Varone

24 Settembre 2018

Next Post

Spiaggia Maldive

Il nostro viaggio alle Maldive

22 Ottobre 2018