Burj Al Arab: consigli per la visita

Il Burj al-Arab è uno dei simboli di Dubai, un capolavoro dell’architettura moderna considerato uno degli alberghi più lussuosi del mondo.
Si caratterizza per la sua forma di vela ed è costruito su un’isola artificiale collegata alla terraferma grazie ad un ponte di 280 metri.
Il Burj al-Arab, costruito tra il 1994 e il 1999, vanta 321 metri di altezza ed è stato realizzato su richiesta dello sceicco Mohammed.

Soggiornare all’interno di questo hotel è un lusso che solo pochi possono concedersi, ma non è esagerato definirlo incredibile: offre 202 suite, otto ristoranti e possibilità di svago fuori dal comune.

L’impatto scenografico è notevole e chiunque giunga in questo tratto di Emirati Arabi, non può fare a meno di scattare una foto con la vela sullo sfondo.

Come arrivare al Burj Al Arab

Se avete abbastanza soldi per alloggiare al Burj Al Arab (beati voi!) sicuramente non sarà un problema raggiungerlo in taxi dall’aeroporto e usarlo per ogni spostamento.

Se invece siete semplici turisti che vogliono vederlo dall’esterno per scattare una foto, potrete raggiungerlo dalla fermata della metropolitana numero 32 (Mall of The Emirates).
Da lì occorre attraversare la Sheikh Zayed Road usando il passaggio sopraelevato e il Burj Al Arab sarà proprio di fronte a voi, potrete ammirare fin da subito la sua forma inconfondibile alta e imponente.

Purtroppo però non è così vicino come sembra, dista circa 4 km equivalenti ad un’ora di cammino in mezzo al nulla delle vie interne del quartiere di Jumeirah: una camminata noiosa sotto al sole cocente che potete benissimo evitare utilizzando l’autobus n.81, che ha come capolinea proprio il Mall Of The Emirates e ferma a 100 metri dal Burj Al Arab. Un’alternativa può essere quella di prendere un taxi appena scesi dalla metro: vi costerà solo pochi dirham e il viaggio sarà breve e confortevole.

Burj Al Arab da Madinat Jumeirah

Come accedere al Burji Al Arab

Come già anticipato soggiornare qui è molto costoso, i prezzi a notte sono dell’ordine delle migliaia di euro. È impossibile avvicinarsi al Burj Al Arab a meno che non siate ospiti dell’hotel, infatti dovete sapere che nei pressi dell’ingresso principale la sicurezza controlla ogni auto che tenta di avvicinarsi, alzando la sbarra soltanto agli autorizzati.

Visitare l’albergo sembra dunque una missione impossibile, ma c’è un modo per farlo.
Per essere ospiti autorizzati ad accedere alla struttura, occorre acquistare da casa via internet un ticket per lo Skyview Bar che include un tè pomeridiano.
Dovrete contattare il management dell’hotel per fissare il giorno e l’ora: il prezzo dell’ingresso è abbastanza alto, si aggira sui 100-120 euro a seconda del tasso di cambio in vigore.
Sarà sicuramente il tè più costoso che berrete in vita vostra, ma è un’esperienza sicuramente più economica di un pernottamento e sarà anch’essa indimenticabile.

Come fotografare il Burj Al Arab

Non vorrete tornare a casa senza aver scattato una bella foto del Burj Al Arab, vero?

In base al momento della giornata nel quale decidete di raggiungerlo, ci sono diversi punti ideali per fotografarlo in buone condizioni di luce.

burj al arab

Al mattino dovrete recarvi alla spiaggia pubblica di Jumeirah, situata subito al di là del Jumeirah Beach Hotel, e potrete fare delle ottime foto con la spiaggia, il mare e il Burj Al Arab con la luce alle spalle.

Di pomeriggio invece dovrete fotografarlo dalla parte opposta, ovvero dall’interno del Madinat Jumeirah, da uno qualsiasi dei punti panoramici della laguna interna.

Potrebbero interessarti anche:

Condividi

Lascia un commento