I mercati di Cusco: San Pedro Market, Mercato di Casccaparo e Mercato delle pulci di Wanchaq

44{icon} {views}

Amo perdermi nei mercati perché sono l’anima e lo specchio di un luogo, rappresentano la quotidianità delle persone.  Dalla Boqueria di Barcellona al Mercato di Chatuchak di Bangokok, dai souk del Marocco fino ai mercati di Cusco. I mercati sono tutti unici e spettacolari. La visita di un mercato ci avvicina alle abitudini autentiche dei suoi abitanti, è uno dei modi più efficaci per entrare in contatto con le tradizioni.

Oggi abbiamo finalmente un giorno di riposo, vale a dire che non abbiamo organizzato nessun tour per cui siamo liberi di vagare per la città con calma per goderci ogni attimo e catturare ogni dettaglio. Quale occasione migliore per visitare i mercati di Cusco? La città è piena di mercati, il più famoso e anche il più turistico è sicuramente il mercato di San Pedro, ma ce ne sono molti altri ancora più autentici. Siamo andati a scovarli per scoprire l’essenza di questa città.

Mercato di San Pedro

Dal nostro alloggio Hostal El Peregrino nei pressi di Plaza de Armas, ci dirigiamo a piedi verso il grande Mercato di San Pedro che si trova di fronte alla stazione dei treni di San Pedro.

Il mercato è situato in un grande edificio di forma rettangolare, è diviso in corsie e zone a tema ed è molto facile da girare.

ingresso mercato di san pedro

mercato di san pedro

Qui si percepiscono la tradizione e la quotidianità di Cusco senza alcun tipo di filtro.

In questo mercato, che si svolge ogni giorno dal mattino presto al tardo pomeriggio, si trovano spezie, pesce, carni, abbigliamento, souvenir, borse fatte a mano…

fiori mercato san pedro

uova mercato san pedro

mercado di san pedro cusco

Ci sono un mucchio di bancarelle che vendono frutta fresca e succhi di frutta. C’è anche una zona con tutti i ristoranti dove è possibile gustare le specialità locali a prezzi incredibilmente contenuti. Sono le 9:00 del mattino e la gente sta già mangiando zuppe e carne… una colazione alquanto alternativa! Proseguiamo il nostro giro alla ricerca di souvenir, il tempo vola e non ce ne rendiamo conto.

cibi locali al mercato di san pedro

Dopo una mattinata in giro per il Mercato di San Pedro e qualche acquisto, torniamo verso Plaza de Armas. Per pranzo mangiamo un panino con salumi italiani presso la Cantina Vino Italiano di Cusco. La mancanza dei sapori nostrani inizia a farsi sentire nonostante le prelibatezze peruviane.

Cantina Vino Italiano di Cusco pranzo

Mercato di Casccaparo

Nel pomeriggio la nostra giornata continua con la scoperta del Mercato di Casccaparo. Questo mercato si trova molto vicino a quello di San Pedro, nell’omonima via Cascaparo Chico, ed è formato da vari edifici collegati tra loro che si sviluppano anche su più livelli. Sembra un vero e proprio labirinto ed è sicuramente il più grande tra quelli che abbiamo visitato a Cusco.

mercato di casccaparo

Giriamo per le vie del mercato in maniera casuale, lasciandoci guidare dai colori sgargianti e dai profumi invitanti. Studiamo le abitudini delle persone, curiosi di sapere che cosa comprano. Alcuni alimenti sono davvero strani e in alcuni casi anche impressionanti, come la testa del maiale appoggiata sul bancone. Altri invece sembrano invitanti e succulenti.

spesa mercato casccaparo

bancarelle mercato casccaparo

Il mercato è al coperto e, come in tutti quelli visti finora in Perù, le bancarelle sono suddivise per tipologia di merce: c’è l’area della frutta e della verdura, quella dedicata ai parrucchieri, poi ci sono una serie di bancarelle che vendono abbigliamento e così via.

cibo al mercato di casccaparo

parrucchiere al mercato di casccaparo

carni al mercato casccaparo

All’interno del mercato notiamo anche i ferramenta e i calzolai. Insomma, se sei alla ricerca di qualcosa il mercato è il posto giusto. La merce, suddivisa per tipo, crea un bel colpo d’occhio di colori. In particolare l’area della frutta è tutta da fotografare.

mercato casccaparo cusco

Mercato di Wanchaq

Infine, per non farci mancare nulla, andiamo anche al Mercato di Wanchaq che prende il nome dall’omonimo quartiere, situato a circa 30 minuti a piedi da Plaza de Armas.

wanchaq market

Il mercato è aperto dalle 5:30 del mattino fino alle 18:30 del pomeriggio e c’è un gran via vai dovuto alla varietà ed economicità della merce.

Siamo gli unici stranieri e ci sentiamo gli occhi puntati addosso, ci facciamo coraggio e iniziamo a girovagare per il mercato.

Nella sezione dei cibi è possibile assaggiare piatti locali ben preparati: brodo di agnello, spezzatino, zuppe…

merci mercato di wanchaq

Hanno anche una sezione dedicata ai succhi che vengono realizzati con la frutta fresca. Sono tantissime le combinazioni possibili per realizzare il frullato perfetto.

mercato di wanchaq

banane mercato di wanchaq

Ci fermiamo da un venditore di bigiotteria ad acquistare qualche pensierino, ci accoglie con un sorriso enorme e ci mostra di tutto e di più! Non ce la sentiamo di contrattare, i prezzi sono già davvero bassi, così prendiamo 4 paia di orecchini e 2 braccialetti, siamo davvero soddisfatti.

All’interno di tutti i mercati ci sono i servizi igienici di cui potete usufruire dietro il pagamento di 1 Soles.

Dopo un full immersion nei mercati peruviani, ci deliziamo con una cena presso la Cantina Vino Italiano di Cusco, il medesimo ristorante di mezzogiorno. Il proprietario è un signore italiano che porta in Perù i sapori di casa. Il menù propone principalmente taglieri di salumi e formaggi, pizze e vini di ottima qualità.

Potresti essere interessato a:

Condividi