Visita alle Tombe Saadiane di Marrakech

Durante questa giornata dedicata all’esplorazione di Marrakech, dopo i giardini Majorelle, è la volta di visitare le Tombe Saadiane a circa 800 metri a sud di Jamaa el Fna.  Il ticket di ingresso costa 70 dirham a persona, circa 7 euro,  e si può acquistare direttamente sul posto.
La scoperta risale al 1917, l’anno in cui vennero aperte al pubblico.

Storia delle Tombe Saadiane

Le Tombe Sadiane sono il mausoleo della dinastia Sa’diana e risalgono al tempo del sultano Ahmad al-Mansur al-Dahabi.

Il mausoleo comprende i corpi di circa sessanta membri della dinastia Sa’diana originaria delle valle del fiume Draa. Tra i sepolcri ci sono quelli di Ahmad al-Mansur al-Dahabi e della sua famiglia. La costruzione è composta da tre stanze. La più famosa è la stanza delle dodici colonne. Questa stanza contiene il sepolcro del nipote del sultano Ahmad al-Mansur al-Dhahabi. La stele è finemente intagliata in legno di cedro e stucco.
Queste tombe si trovano all’interno di un giardino grazioso e ben curato a cui si accede tramite uno stretto corridoio. Una passerella centrale costeggiata da alberi da frutto si dirama verso i punti di interesse di questo sito.

tombe saadiane

Ci sono oltre 60 tombe decorate con mosaici multicolore che ospitano i corpi dei servitori dei guerrieri e della dinastia Saadiana.

tombe saadiane marrakech

Il mausoleo principale è l’edificio più importante del sito in quanto sono sepolti il sultano Ahmad al-Mansur e i membri della famiglia reale.
Il mausoleo è suddiviso in tre stanze, quella con 12 colonne contiene i corpi dei figli del sultano.

tombe saadiane a marrakech

marrakech visita alle tombe saadiane

La visita è stata breve ma interessante. Se avete poco tempo potete tranquillamente saltarla, onestamente ci sono cose molto più belle ed emozionanti da vedere, ma se come noi avete almeno una settimana di tempo e riuscite ad organizzare con anticipo un itinerario… vi consigliamo di farci un pensierino! I mosaici all’interno sono molto belli ed e un’occasione per fare un tuffo nella storia di questo Paese!

Potrebbero interessarti anche:

Condividi

Lascia un commento